lunedì 17 febbraio 2020

Rusty Dogs dal web alla carta




Dopo 10 anni di vita sul web, Rusty Dogs diventa un volume cartaceo che contiene tutti e 50 gli episodi della serie.

Caratteristiche tecniche del volume:
Formato: 17 x 24
Pagine: 308 + copertina
b/n
brossura con alette
€ 20,00

Il volume è ordinabile a ordini@rustydogs.com o acquistabile nelle seguenti librerie:

Libreria Azuni (Sassari), Antani Comics (Terni), Comic House (Sarzana), Comix Factory (Caserta), Cyrano Libri Vino Svago (Alghero, SS), Fumetti & Soda (Padova), Mondi Sommersi Comix Food (Lecce), Neverland (Bari), Libreria Ubik Cagliari, Libreria Emmepi Ubik (Macomer, NU), Libreria Ubik (Olbia, SS).

domenica 6 gennaio 2019

Ultimo canto [Al termine della notte 4/4]

https://ita.calameo.com/read/005802196e20c35005c29
Giorgio Pontrelli - Nasce in provincia di Bari nel 1977 e nel 1999 la sua passione per il fumetto lo porta a Roma. Dal 2003 è docente alla Scuola Internazionale di Comics (Roma, Jesi e Pescara).
Disegna per Sergio Bonelli Editore (Dylan Dog e Le Storie), Lucky Red/Gazzetta dello Sport (Lo chiamavano Jeeg Robot). Ha lavorato con Disney (Monster Allergy), DC Comics (Batman), IDW (G.I.Joe), Heavy Metal, Eura Editoriale (John Doe, Detective Dante, Trapassati inc. liberi e copertine), RW Lion, Edizioni BD (Il Brigadiere Leonardi di C. Lucarelli), Rainbow Tridimentional (Winx , Pixie e Maya Fox) solo per citarne alcune. È stato copertinista per Lanciostory e Skorpio.
Collabora con case di produzione cinematografiche e pubblicitarie. Nel 2014 fonda insieme ad un gruppo di autori “Skeleton Monster”. Nel 2015 ottiene al Romics una menzione speciale per Voci nell’ombra scritto da Lorenzo Barotli (Tunué).


Ultimo canto è © Emiliano Longobardi e Giorgio Pontrelli

giovedì 27 dicembre 2018

Con queste mani [Al termine della notte 3/4]

https://issuu.com/rustydogs/docs/caracuzzo
Giancarlo Caracuzzo - Nato a Roma nel 1960, lavora con le più grandi case editrici europee e americane. Tra le sue attività principali:
1982/2004 per l'editoria italiana: Sergio Bonelli Editore, Mondadori Editore, De Agostini Editore, Granata press, Universo editore, Edizioni Lancio.
2004/2009 per il mercato francese: Editions Delcourt, Dupuis, Robert Laffont.
2009/20018 per le case editrici americane: Marvel Comics, DC Comics, Wunderman Comics, Image Comics, Heroic Publishing, IDW Publisher, Darby Pop, Amiculus voll. 1-2-3 con Travis Horseman. Ha inoltre collaborato con Frew Publications per Phantom, the ghost who walk, con Fright Comics sulla serie fantasy Captive, ha realizzato il primo volume del suo personaggio Simon Blood e per Wunderman Comics ha disegnato la serie Irrational Numbers.


Con queste mani è © Emiliano Longobardi e Giancarlo Caracuzzo

lunedì 17 dicembre 2018

Non basterà il sangue [Al termine della notte 2/4]

https://issuu.com/rustydogs/docs/palumbo
Giuseppe Palumbo - Nato a Matera nel 1964, ha cominciato a pubblicare fumetti nel 1986 per riviste come Frigidaire, sulle cui pagine crea il suo personaggio più noto, Ramarro, il primo supereroe masochista.
Partecipa all'esperienza della rivista Cyborg e dopo aver fatto parte, dal 1992, dello staff di Martin Mystère della Sergio Bonelli Editore, dal 2000 è uno dei disegnatori di punta di Diabolik, edito da Astorina.
Ha inoltre realizzato: Tomka, il gitano di Guernica (2007), su testi di Massimo Carlotto, e Un sogno turco (2008), su testi di Giancarlo De Cataldo (Rizzoli), Sei tocchi di lame - Vita, morte e miracoli di Sant'Andrea Avellino (Edizioni della Cometa, 2012), Uno si distrae al bivio - La crudele scalmana di Rocco Scotellaro (2013), con Giulio Giordano ai disegni I cruschi di Manzù (2014) e Bazar elettrico - Bataille, Warburg & Benjamin at work (2017), tutti volumi editi da Lavieri. Per Comicon Edizioni realizza Ramarro - Guerre fredde, Mondadori pubblica invece l’edizione italiana di Escobar (precedntemente uscito in Francia) e la ristampa di Diabolik - Il re del terrore - Il remake e DK  - L'altro Diabolik, che raccoglie due miniserie pubblicate in precedenza da Astorina, con testi di Mario Gomboli e Tito Faraci, chine di Gianfranco Giardina e colori di Enrico Pierpaoli e Andrea Rossetto. Ha vinto numerosi premi in Italia e sue opere sono apparse in francese, giapponese, greco, spagnolo, danese, tamil e bielorusso.

Uno speciale ringraziamento per quest’episodio di Rusty Dogs a Gianfranco Giardina per il prezioso contributo redazionale.

Non basterà il sangue è © Emiliano Longobardi e Giuseppe Palumbo

giovedì 6 dicembre 2018

Non fu il sangue [Al termine della notte 1/4]

https://issuu.com/rustydogs/docs/giardina
Gianfranco Giardina - Nato a Messina nel 1978, si forma da autodidatta e si perfeziona alla Scuola Italana di Comix di Napoli. Disegnatore e colorista, ha collaborato con Astorina, Becco Giallo, Boom! Studios, Bottero edizioni, Comicon edizioni, Editrice Universosud, Image comics, Innocent Victim, Lavieri, Magic Press, Mondadori, Panini/Gruppo editoriale L'Espresso, Sperling&Kupfer, Tunuè e Universosud.
Nel 2011 è tra i fondatori del Redhouse Lab, la prima scuola lucana di fumetto e illustrazione, di cui è tuttora responsabile e docente dei corsi di Disegno e Fumetto.



Non fu il sangue è © Emiliano Longobardi e Gianfranco Giardina

martedì 4 settembre 2018

Il Settimo Chiodo

https://issuu.com/rustydogs/docs/de_cubellis
Davide De Cubellis, romano, classe 1977, illustratore e storyboard artist dal 2000. Collabora con la maggior parte delle case di produzione cinematografiche e pubblicitarie italiane, affiancando registi come Marco Risi, Paolo Virzì, Sergio Rubini, Matteo Garrone, Daniele Luchetti, Emanuele Crialese, e molti altri. Fra i registi di fama internazionale, Wes Anderson e Guy Richie. Nel 2003 vince il Pierlambicchi di Prato e nel 2009 il Mediastars - Premio Tecnico della Pubblicità, per l’illustrazione. Dal 2010 ha realizzato le copertine della quarta stagione di John Doe (Editoriale Aurea). Per Sergio Bonelli Editore, dal 2003 al 2013 ha lavorato in coppia con Paolo Morales a numerose storie di Martin Mystère, fra cui un albo gigante e un almanacco, e al sesto episodio della collana Le Storie, Ritorno a Berlino. Recentemente ha lavorato alla serie Trust, di Danny Boyle e il film La Befana vien di notte, regia di Michele Soavi.


Il settimo chiodo è © Emiliano Longobardi e Davide De Cubellis

domenica 8 gennaio 2017

Le luci alle spalle


Riccardo Burchielli ha fatto il suo debutto nel mondo del fumetto nel 2003 sulla serie mensile John Doe. Durante questo periodo ha anche lavorato su storie brevi per Skorpio e Lanciostory. La svolta della carriera avviene negli USA nel 2005, anno in cui debutta sull'acclamata DMZ della DC/Vertigo, serie di cui è creatore grafico e scritta da Brian Wood. In poco meno di quindici anni di pubblicazioni negli USA, oltre che con DC/Vertigo Riccardo collabora anche con Marvel e Dark Horse, realizzando - in ordine alfabetico - una serie lunghissima di albi: Aliens: Defiance (2016), American Vampire (2010), Avengers Arena (2013), Batman Black and White (2013), Batman Eternal (2014), Batman: Arkham Unhinged (2011), Conan the Barbarian (2012), DC Comics: The New 52 Villains Omnibus (2013), DCU Halloween Special (2008), Dial H (2012), Hellbound (2015), Hero Initiative: Fantastic Four (2012), Justice League (2011), Legends of the Dark Knight, Mad Max Fury Road (2015), Northlanders (2009), Vertigo: First Cut (2008). Il suo lavoro estero più recente è Riders in the Storm. In Italia, Riccardo collabora anche con Panini Comics (Highway to hell, pubblicata anche in altri Paesi) e Sergio Bonelli Editore (Dylan Dog Color Fest).

Le luci alle spalle è © Emiliano Longobardi e Riccardo Burchielli